Crea sito

Lo sapevi che l'alluminio è TOSSICO?

Lo assumiamo in mille modi: dalla “carta d’argento” alle pentole, ai medicinali…

La carta alluminio in forno fa male. Lo sapevi?

Il dubbio è però lecito: se vendono un prodotto per uso alimentare non mi pongo la domanda se sia tossico o meno…


Iniziamo dalla carta di alluminio

Tu vai al supermercato… compri la famosa carta d’argento per conservare i tuoi cibi.
Peccato che anche sull’etichetta c’è scritto che è tossica.

Hai mai letto le controindicazioni?


Mi chiedo: PERCHE’ vedono un prodotto che SE usato in cucina in determinati contesti, MOLTO COMUNI tra l’altro, diventa tossico?


ATTENZIONE!
Non dobbiamo nemmeno coprirci il cibo su piatti in metallo
(per esempio un comune vassoio da portata su cui abbiamo messo delle tartine)

Qui sopra: Avvertenze di comuni carta di alluminio 


Capisco che quando è stato messo in produzione questo tipo di prodotto non si sapeva quando potesse far male, ma adesso che le cose si sanno, nulla è cambiato, tranne le “Avvertenze“.


Alcuni esempi pratici


Pesce al Cartoccio

perchè NO

  • C’è il LIMONE
  • E’ UMIDO
  • E’ SALATO

Verdure Cartoccio

perchè NO

  • C’è il LIMONE
  • E’ UMIDO
  • E’ SALATO

Panino

perchè NO

  • E’ UMIDO
  • Non devi conservarlo nell’alluminio per più  di 24 ore

Se devi cuocere del cibo nell’alluminio fallo nel minor tempo possibile (NON cotture lente)

Secondo le avvertenze riportate sui comuni contenitori di alluminio che abbiamo acquistato al supermercato scopriamo che:

  • E’ bene tenerci il cibo il minor tempo possibile
  • Meglio non metterci dentro cibi acidi (es: pesce al cartoccio)
  • Non tenere il cibo nella vaschetta a temperatura ambiente (es: gli avanzi di un pasta tenuti in forno)
  • Se ci cuoci dentro del cibo (es: delle lasagne con molto sugo) è bene che non la cuoci per troppo tempo (non più di 2 ore)

Altrimenti particelle di alluminio passano nel cibo.


Ok ma perché l’alluminio fa male? ci sono delle prove?


In passato si credeva che non venisse assorbito, così è stato usato largamente come additivo alimentare, in farmaci e come utensili. Oggi si sa che è molto tossico: si lega al DNA, si lega ad alcune neurofibrille cerebrali e blocca totalmente un importante enzima (esochinasi). Si deposita inoltre nel fegato, tiroide, ossa, polmoni.

Secondo gli studi dell‘Università di Trento gli effetti da intossicazione da alluminio sono davvero molti:

  • danni al sistema nervoso centrale
  • demenza
  • perdita di memoria
  • disturbi nell’apprendimento
  • confusione
  • disorientamento
  • perdita della memoria
  • coliche intestinali
  • mal di testa
  • bruciori di stomaco e coliti
  • avversione per la carne
  • anemia
  • carie
  • ipoparatiroidismo
  • disfunzioni renali
  • disfunzioni del fegato
  • osteomalacia
  • morbo di Parkinson

Fino all’80% delle persone può essere intossicata da alluminio

Al giorno d’oggi l’80% delle persone che esegue un test mineralogramma  dei capelli, scopre di essere intossicato da alluminio.
É molto difficile infatti diagnosticare l’intossicazione da alluminio dall’esame del sangue, in quanto presente nella maggior parte nel cervello, nei polmoni, nella tiroide, nel fegato e nelle ossa.

L’alluminio oggi viene usato in enormi quantità in campi molto diversi come quello alimentare, medicinale e cosmetico. Lo si trova nelle pentole di alluminio (maggiormente usate nelle mense e nei ristoranti), nelle lattine di bibite (anche una sola al giorno può portare all’intossicazione), nei tetrapak del latte (anche di soia, di riso e di mandorle), nel mini-brik dei succhi di frutta, nei tubetti di dentifricio, nella carta argentata, nelle carte argentate che contengono alimenti (burro, biscotti ed altro ancora), nei contenitori di medicinali (i famosi blister), negli antiacidi (Maalox, Mylanta, Riopan, Alka-Selzer, e altri ancora), negli antitraspiranti, in alcuni deodoranti, nel lievito chimico per dolci (che contiene anche il piombo….), nei cosmetici (rossetti, phard, matite, ecc.), negli acquedotti (usato per rimuovere le impurità), nella farina bianca (viene usato per raffinarla) e nei formaggi non bio (durante la loro lavorazione).


Fonti: studi effettuati da Università


http://www.bio.unipd.it/zatta/metals/DOCUMEN4.HTM
http://www.ing.unitn.it/~colombo/metalli_pesanti/intro.html http://www.ing.unitn.it/~colombo/TOSSICITA’%20N.O./appr%202.htm
http://www.lenntech.it/periodica/elementi/al.htm#ixzz2dZ2e1AFr
http://www.lenntech.it/periodica/elementi/al.htm
http://www.nogeoingegneria.com/effetti/salute/universita-di-padova-alluminio-e-salute-dalla-neurochimica-alla-neurodegenerazione/
http://saveourbones.com/stop-doing-this-with-aluminum-foil/
http://www.thenational.ae/news/uae-news/aluminium-foil-linked-to-osteoporosis-and-alzheimers

 

Tossicità_dei_metalli_non_ferrosi


SCONVOLGENTE: la carta d’alluminio…

Un interessante Mini-documentario, che riassume in poche parole quello che è stato detto fin’ora

Esperimento da fare con una pentola di Alluminio

Se qualcuno avesse dei dubbi può fare questo semplice esperimento e vedere quando alluminio assume ogni volte che ci cucina dentro…


Morale della favola

Apri gli occhi. Leggi sempre le “Avvertenze” delle cose che usi in cucina. Perché a quanto pare ci sono valori molto “laschi” su quanto una cosa può far male al tuo organismo. Non demandare la tua salute a scelte fatte da altri.

La vendita di pentole in alluminio è proibita in Germania, Francia, Belgio, Gran Bretagna, Svizzera, Ungheria e Brasile.
fonte: Dr. A. McGuigan’s Report on Findings for the Federal Trade CommissionIn Docket Case No. 540 Washington, D.C


L’angolo delle bugie

Interessante scoprire che Bufale un tanto al chilo (Butac) non potendo smentire l’evidenza (troppe analisi scientifiche provate) e le stesse etichette dei prodotti, fa un articolo rassicurando tutti dicendo che si tratta solo di ALLARMISMO. “Continuate pure ad usare l’alluminio. Se lo avete sempre fatto perché cambiare?”
http://www.butac.it/la-carta-dalluminio/


Perchè Butac ha fatto un articolo sulla NON pericolosità dell’alluminio?

Lo abbiamo diviso in BUGIE in 3 STEP

Vediamo cosa come mai…


STEP 1

butac_alluminio00

  • Butac non linka il video, visto mai vi convincesse vederlo
  • Butac ammette che quello che dice il video non è una bufala 

Che senso ha, con queste premesse, fare un articolo dedicato alla questione?


STEP 2

butac_alluminio01

Avendo letto la pericolosità dell’alluminio in questo articolo… voi vi fidate di Michelangelo Coltelli che vi rassicura che l’alluminio è ABBONDANTEMENTE TOLLERABILE dal nostro organismo?


STEP 3

butac_alluminio03

In conclusione…. ecco il mesasggio di Butac: “USATE PURE L’ALLUMINIO IN CUCINA! Non pensate, non cercate di capire cosa c’è che non va… va tutto bene.”

 


 

Riassumendo cosa dice butac:

  1. L’alluminio fa male
  2. però voi continuate ad usarlo

 … non vi suona un po’ come un articolo fatto su commissione da aziende che potevano essere danneggiate dal video di miglioriamoci?

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close